Sardegna in Comune con Massimo Zedda

Alla #Sardegna serve un grande progetto per superare una crisi, dalla quale si fatica a uscire, che colpisce i settori produttivi che sono il volano dello sviluppo sociale di questa Terra, causando, purtroppo, il dramma della disoccupazione – in particolare quella giovanile – e profonde diseguaglianze nella popolazione.

L’elaborazione e l’attuazione di questo progetto deve mobilitare non più solo le “Liste di Partito” ma deve necessariamente anche far convergere, attorno alla figura autorevole del Sindaco di Cagliari, Massimo Zedda, le migliori energie del Civismo che si riconoscono nei principi dell’autonomia, della solidarietà, dell’equità e della sostenibilità e che lavorano per valorizzare il patrimonio umano, culturale e naturale della nostra Isola.

Energie, queste, che operano in tutto il territorio della Sardegna, al servizio delle proprie comunità – così diverse per esigenze, vocazioni e propensioni – e, pertanto, così utili a produrre azioni concrete per uno sviluppo organico, che finalmente non lasci indietro nessuno e per il quale le forze politiche lavorino come catalizzatori, più che come singoli protagonisti, a favore di un’armonica visione dell’insieme.

Il Civismo, quindi, non più come fenomeno casuale, ma come componente fondamentale per la nascita di un progetto politico a servizio della Sardegna.

La candidatura di Massimo Zedda, al governo della Sardegna, rappresenta un fatto storico rilevante, proprio perché, sotto questo aspetto, risponde all’esigenza di forte discontinuità con il passato e di massimo coinvolgimento di tutte le forze civiche, sardiste e della sinistra.

Con questo orizzonte politico ci presentiamo alle prossime elezioni regionali con la lista “Sardegna in Comune con Massimo Zedda”, animata da tanti Amministratori e militanti che, in questi anni, all’interno della Sinistra e dei Movimenti Civici a lei affini, si sono battuti per una forte innovazione nell’etica pubblica e nell’Amministrazione, anche in numerosi Comuni sardi, come il neonato Partito fondato dal Sindaco di Parma

L’unità di tutte le forze progressiste è tanto più necessaria per la presenza, al governo del paese, di una Destra politica, aggressiva e xenofoba, che mina il concetto di coesione sociale e favorisce la secessione fiscale delle Regioni più ricche a discapito di quelle più povere. Una Destra nella quale la Lega ed i suoi alleati in Sardegna rappresentano la fazione più pericolosa.

“Sardegna in Comune con Massimo Zedda” vuole, per contro, contribuire con le proprie idee, con le donne e gli uomini che la animano, a fare della Sardegna un’isola prospera, moderna e accogliente, attiva economicamente e culturalmente in Europa e nel Mediterraneo. Un’isola di pace, che non sia più in futuro base per la produzione di ordigni bellici causa di instabilità e genocidi.
Una Terra che torni ad essere al centro del Mediterraneo, come cuore pulsante di cultura, accoglienza e sviluppo sociale.

#SardegnaInComune #ZeddaPresidente