Yuri Marcialis

CORRIAMO INSIEME

Ho 44 anni, sono nato a Cagliari, ho vissuto tutta infanzia a Ghilarza. Ho sempre amato e praticato sport, in particolare l'atletica leggera, correvo gli 800m e 1500m, per l'Esperia prima e il CUS Cagliari poi.
Ho frequentato a Cagliari il Liceo scientifico Alberti e Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, presentando un lavoro finale sul processo storico che, dagli anni sessanta, ha reso l'Italia una democrazia compiuta, grazie soprattutto al ruolo giocato da Enrico Berlinguer e Aldo Moro.

Lavoro per Laore, l'agenzia regionale che si occupa di agricoltura e sviluppo rurale. In questi anni ho lavorato in CGIL, Funzione Pubblica, e negli Assessorati Regionali al Personale e in quello al Lavoro. Dal 2015 sono Assessore a Cagliari, confermata la delega allo Sport, mi occupo ora anche di Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili.

Ho sempre avuto la passione per la politica e l'ho sempre vissuta da militante. Nelle organizzazioni studentesche e nella Sinistra Giovanile, di cui sono anche stato segretario provinciale, e poi nel PDS, nei DS e nel Partito Democratico. Dal 2010 al 2014 sono stato segretario cittadino del PD di Cagliari, sono gli anni della prima affermazione della sinistra in città e della vittoria di Massimo Zedda, anni in cui la città ha sempre contribuito in maniera fondamentale a tutte le vittorie del centrosinistra: dalle provinciali fino alle regionali, scongiurando un Cappellacci-bis.

Ai referendum non mi sono mai accodato al partito del “non voto”, ho votato a favore dell’acqua pubblica, no al nucleare, alle trivelle, alla cancellazione delle province e, nell’ultima consultazione, contro la riforma e in difesa della Costituzione antifascista.

Da subito, assieme a tante compagne e compagni sardi, ho aderito ad Articolo 1 - Movimento Democratico e Progressista, lasciando il PD da candidato segretario regionale, per aiutare nel processo di nascita del movimento nella nostra regione e, assieme a loro e ai compagni di Possibile e di Sinistra Italiana, ho aderito a Liberi e Uguali, accettando l'onore di rappresentarli alle elezioni politiche in corso come candidato al Senato nel collegio uninominale di Cagliari e come capolista del collegio regionale.